fbpx

Come ridurre i costi di marketing scommettendo sul digitale

Gli strumenti digitali possono essere molto più economici e flessibili.

Indipendentemente dalle dimensioni o dal segmento della tua attività, possiamo dire con certezza che il marketing è molto importante per te. Possiamo però immaginare che vorresti ridurre i costi generati dalla tua azienda.

Il marketing è uno degli strumenti più potenti per generare strategie in accordo con il tuo pubblico e il mercato, generare riconoscimento per il tuo marchio, pubblicizzare i tuoi prodotti e servizi e, naturalmente, vendere.

Ma molte strategie di marketing possono essere costose e inaccessibili per il piccolo imprenditore o per le aziende che vogliono crescere ma devono anche controllare i costi.

In questo senso, la soluzione migliore è investire in digitale. Oltre ad avere strategie che di solito sono meno costose per l’azienda, il marketing digitale ha anche altri vantaggi.

Ecco come puoi ridurre i costi di marketing investendo in strategie digitali per ottenere risultati incredibili.

 

I veicoli online sono solitamente più economici

Utlizzare i migliori modi offline per pubblicizzare il tuo marchio? Probabilmente hai pensato a strategie come pubblicare annunci su giornali, riviste, mettere cartelloni in città o sui mezzi pubblici, pagare per la pubblicità radiofonica e televisiva, o addirittura assumere qualcuno per consegnare volantini.

Queste tattiche possono portare grandi risultati, è vero, ma potresti scoprire che possono essere molto costose.

Ad esempio, la pubblicità su una rivista che vende 10.000 copie può essere più costosa della creazione di un annuncio su Facebook mirato ad avere un impatto sulle stesse 10.000 persone.

Non possiamo affermare che questa sia una regola assoluta, ma certamente, nella maggior parte dei casi, soprattutto per le aziende che hanno budget di marketing limitati, il digitale presenta un vantaggio economico.

Funziona sempre con un budget

Un altro aspetto interessante delle strategie di marketing digitale, come annunci social e motori di ricerca (come Google), è che è possibile impostare un budget fisso e lavorare sempre con lo stesso valore. Quindi non avrai sorprese alla fine del mese.

Esistono anche strumenti che funzionano in modo intelligente, addebitando il valore che hai disponibile solo nei momenti in cui il tuo annuncio ha più successo o solo quando produce un certo risultato.

Ad esempio, nel caso di Google Adwords, lo strumento di Google che consente annunci sulle pagine dei risultati del sito, lìaddebito avviene solo quando un utente fa clic sull’annuncio.

Quindi hai un costo solo in funzione di chi ha davvero il potenziale per comprare da te.

 

Segmenta e investi nel gruppo giusto

La segmentazione è un altro punto che aiuta l’imprenditore a risparmiare molto sul marketing. Segmentare il pubblico significa indirizzare le proprie campagne di sensibilizzazione a un pubblico specifico in modo che l’investimento venga speso solo con coloro che condividono alcune caratteristiche.

Ad esempio, immaginiamo che tu voglia pubblicizzare il tuo marchio di bollitori. Sai già che il pubblico che consuma i tuoi prodotti è interessato ad una vita sana, quindi prima della campagna puoi indirizzarlo a chiunque abbia un interesse per l’attività fisica, lo sport e un’alimentazione sana.

Apportare modifiche e aumentare il rendimento

Immagina di aver fatto una pubblicità in una rivista ad alta diffusione e solo dopo la stampa hai capito che una delle frasi che hai usato può avere un doppio significato. Una volta stampata la rivista, non c’è molto che tu possa fare. Ma se la campagna è online, è molto più facile modificare e correggere la frase non appena ti rendi conto dell’errore.

È anche un modo più semplice per eseguire test e scoprire quale tipo di linguaggio, immagine e prodotti funzionano meglio, dal momento che puoi pubblicare l’annuncio e adattarlo man mano che percepisci la risposta del pubblico.

Usa più strumenti per aumentare i risultati

Poiché di solito richiedono un investimento minore, le tecniche di marketing digitale consentono all’imprenditore di dividere il proprio budget in strategie diverse e questo può produrre risultati ancora migliori.

Se hai € 500 da investire mensilmente nel marketing digitale, puoi utilizzare € 200 per gli annunci su Facebook, € 100 per Instagram e altri € 200 per la pubblicità sui tuoi blog segmentari, per esempio.

Vale la pena investire in online e offline? Certo!

Come abbiamo detto, anche gli strumenti offline possono offrire risultati interessanti, quindi vale la pena utilizzarli, ma l’ideale è unirli a strategie di marketing su internet. In questo modo puoi raggiungere il pubblico in momenti diversi e aumentare le possibilità di conversione!

Leandro De Aguiar è Founder di ComCart, lavora con e-commerce dal 1998, ha portato grandi e piccole realtà online.

Startuper con grande esperienze, guida ComCart nelle scelte strategiche di tecnologia e business development.

REALIZZA IL TUO E-COMMERCE E VENDI ONLINE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *