fbpx

Annunci su Google o Facebook? Quando e perché usare ciascuno di essi

Strategie digitali interessanti per le aziende che vogliono crescere

Esistono diversi strumenti di marketing digitale che possono essere esplorati dagli imprenditori per pubblicizzare il proprio marchio e generare nuove vendite.

Parlando in particolare della pubblicità online, ci sono molte possibilità, ma quelle più popolari sono gli annunci su Google e Facebook.

Google Adwords e Facebook Ads, rispettivamente, sono gli strumenti che consentono agli utenti di creare annunci per le loro aziende.

Considerando che Google è leader mondiale con oltre 100 miliardi di ricerche al mese, e che Facebook ha già più di 2 miliardi di utenti registrati, entrambi sono ambienti eccellenti per pubblicizzare la tua attività.

Ma c’è qualcosa di meglio, in base alla tua strategia? E quali sono i pro e i contro di ogni strumento? Questo è quello che scopriremo ora.

AdWords di Google: cos’è e quali sono i pro e i contro della piattaforma

Google AdWords è una piattaforma pubblicitaria a pagamento del tipo “link sponsorizzato” il cui costo è fissato dal clic sugli annunci; ciò significa che non paghi per mostrare il tuo annuncio o il tuo marchio, ma per ogni clic delle persone realmente interessate alla tua proposta (annuncio) e quindi rilevanti per il tuo segmento di attività.

Come funziona? Semplice! Crei la pubblicità del tuo negozio di dolci, inserisci un titolo, una breve descrizione e il link al tuo sito. Scegli quindi alcune parole chiave per caratterizzare il tuo annuncio, ad esempio “negozio di dolci a Roma”, “dolci a Roma” e “dolci fatti in casa”. Ogni volta che un utente cerca questi termini, è probabile che il tuo annuncio venga visualizzato.

Devi inoltre determinare un budget di spesa e, ogni volta che qualcuno fa clic sul tuo annuncio, l’importo a disposizione viene decurtato. La visualizzazione e il valore per clic dipendono da diversi aspetti, in particolare dal modo in cui le parole chiave vengono utilizzate dai concorrenti.

Ad esempio, le parole “dolci a Roma” possono essere molto utilizzate, il che rende il costo per clic più elevato. Ma se scegli “dolci a Ostia”, probabilmente la competizione sarà minore e conseguentemente anche il costo dell’investimento.

Uno dei maggiori vantaggi di questo tipo di pubblicità è sicuramente la grande esposizione che il tuo marchio può avere, dal momento che Google è probabilmente uno degli strumenti più comunemente utilizzati oggi.

Inoltre, puoi avere un impatto sul consumatore in un momento in cui cerca informazioni su qualcosa che vendi, e quindi stimolare nel consumatore il desiderio di acquisto. In effetti, chiunque cerchi “dolci a Ostia” è molto probabile che si trovi in zona e desideri acquastarli.

Quando, oltre a una buona pubblicità, crei un sito attraente, è probabile che tu abbia non solo molti clienti ma anche molte vendite.

Nonostante ciò, poiché la concorrenza è elevata, non è sempre economico pubblicizzare su Google Adwords; potresti esaurire il budget prima che di avere raggiunto il tuo obiettivo di clic e di vendite.

Annunci Facebook: definizione e caratteristiche dello strumento

Facebook Ads è la piattaforma pubblicitaria del social network più famoso del mondo. Su Facebook hai fondamentalmente due tipologie di investimento: la promozione dei post e la creazione di annunci.

Nel primo caso, il proprietario della pagina pubblica un post e parametra il proprio investimento  in modo che questa pubblicazione raggiunga più persone possibile. Circoscrive la diffusione individuando un profilo di destinatari specifico, che può essere creato in base agli interessi, alla località, al sesso, all’età e persino al tipo di dispositivo e sistema operativo utilizzato dall’utente.

Bisogna impostare un budget e un tempo di pubblicazione degli annunci. Esaurito il budget o giunti alla scadenza, si può scegliere di fare un nuovo investimento e prolungare la visualizzazione dei post.

Nel caso degli annunci, al contrario, il post viene creato all’interno del gestore degli annunci di Facebook e viene visualizzato solo nel feed degli utenti. Pertanto non è disponibile nella fanpage, come accade nel modello precedente.

Un annuncio di questo tipo può essere creato per vari scopi, come generare clic su un link, incoraggiare un’iscrizione o attirare più vendite per la tua attività locale, ad esempio.

Uno dei maggiori punti positivi nell’investire in annunci Facebook è il fatto che il social network ha un pubblico gigantesco che vi accede ogni giorno. Inoltre, la relazione tra l’importo pagato e la copertura generata è abbastanza interessante e la flessibilità del budget lo rende una forma più economica di marketing per le piccole imprese, che di solito hanno un budget inferiore da investire.

Tuttavia, in un social network le persone sono solitamente più interessate all’intrattenimento e potrebbero non essere così inclini a consumare in quel momento. C’è anche il fatto che molti di loro non vogliono lasciare l’ambiente in cui si trovano, per cui interagiscono con la pubblicazione (tramite un tweet o un commento), ma non fanno nemmeno clic sul link che reindirizza al prodotto in questione.

Come vedi, entrambi gli strumenti hanno pregi e difetti, ma sono ugualmente attraenti per coloro che vogliono promuovere la propria azienda e generare relazioni con i clienti.

Se possibile, dovresti testarli e confrontare i risultati. Meglio ancora se ti è possibile suddividere gli investimenti su entrambe le piattaforme. Dopo tutto, più strumenti di attrazione e conversione sono in linea con i tuoi obiettivi e il tuo business, meglio è!

Leandro De Aguiar è Founder di ComCart, lavora con e-commerce dal 1998, ha portato grandi e piccole realtà online.

Startuper con grande esperienze, guida ComCart nelle scelte strategiche di tecnologia e business development.

REALIZZA IL TUO E-COMMERCE E VENDI ONLINE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *