fbpx

40 acronimi e termini di marketing digitale che devi conoscere

I termini tecnici dovrebbero far parte del mondo di coloro che vogliono incrementare il proprio business con il marketing digitale.

Chi sta entrando nel mondo del marketing digitale e ancora non conosce tutti gli incredibili strumenti che questo segmento può offrire, rischia di perdersi tra i tanti termini e nuovi acronimi.

Ma se vuoi davvero usare internet e gli strumenti di marketing a tuo favore e quindi in favore della tua attività, è molto importante conoscerne alcuni per pianificare, eseguire e meglio parametrare le tue campagne di marketing.

Per aiutarti in questo compito, abbiamo separato 40 termini e acronimi del marketing digitale che ogni imprenditore deve conoscere! Buona lettura!

Automazione del marketing: quando i passaggi del marketing digitale diventano automatici e, quindi, è più semplice ottenere risultati.

Copertura: il numero di persone che hanno visualizzato un post o una campagna che hai offerto.

Copertura organica: il numero di persone che hanno visualizzato i contenuti in modo naturale, senza alcun investimento da parte tua.

Entrate pagate: il numero di persone che hanno visualizzato i contenuti perché è stato fattu un investimento monetario.

Application Programming Interface (API): una serie di standard per software, applicazioni e altre piattaforme web per lo sviluppo e la comunicazione.

Banner: immagine o video, solitamente promozionale, che si trova in cima ai negozi virtuali per attirare l’attenzione del consumatore.

Black Hat SEO: strategie illegali o ingannevoli per posizionare meglio un sito web su Google.

Blog: serie di testi pubblicati su internet. È possibile avere un intero sito Web sotto forma di blog o includere una sessione di blog su un sito web istituzionale o all’interno di un e-commerce.

CAC (Customer Acquisition Cost): importo speso per marketing e altre strategie per acquisire un nuovo cliente. Viene calcolato sommando l’importo totale investito e dividendo questo numero per il numero totale di clienti guadagnati nel periodo.

Conversione: quando il consumatore acquista un prodotto, assume un servizio o esegue un’azione desiderata dall’azienda.

Costo per clic (CPC): l’importo che viene detratto da un budget ogni volta che un utente fa clic su un link. È ampiamente utilizzato nelle campagne di link sponsorizzate il cui scopo è far sì che il consumatore faccia clic su un annuncio e vada sul sito web dell’inserzionista.

CTA (Call to Action): chiedi al consumatore di agire, come acquistare, scaricare o iscriversi a una newsletter.

Coinvolgimento: partecipazione di un utente. I principali tipi di coinvolgimento nei social network sono: commenti, reazioni e condivisione.

Guest post: testo pubblicato sul tuo blog da un ospite.

Inbound Marketing: una nuova tendenza di marketing in cui il marchio suscita l’interesse del cliente e lo avvicina.

Landing Page: pagina progettata per un tipo di conversione, in particolare per la generazione di lead.

Lead: persona che ha mostrato interesse per il mercato, prodotti o marchio attraverso una registrazione.

Link sponsorizzato: pubblicità di ricerca, su Google ad esempio, che consente ai brand di creare annunci correlati alla ricerca di un utente.

Link building: strategie che fanno sì che altri siti rilevanti, per argomenti simili, puntino al tuo. La costruzione di link è un’importante tattica SEO.

Mobile-friendly: siti web, app e altri contenuti web progettati anche per dispositivi mobili come smartphone e tablet.

Outbound marketing: marketing più tradizionale in cui il marchio cerca il consumatore e cerca di convincerlo a comprare.

Opt-in: quando il consumatore esprime espressamente il desiderio di ricevere contenuti da un marchio, solitamente tramite e-mail.

Parola chiave: termine utilizzato come centro di una campagna o azione. Può essere utilizzato per classificare il tuo annuncio o per indirizzare un annuncio, ad esempio.

Page rank: algoritmo di Google utilizzato per valutare e classificare i siti nelle pagine dei risultati dal più pertinente al meno rilevante.

Vista pagina: il numero di visualizzazioni di una pagina Web.

Persona: profilo del cliente creato per guidare le strategie di marketing e vendita.

Pubbli Editoriale: contenuto sponsorizzato da un’azienda e pubblicato su un canale di contenuti, come un blog o un portale.

Remarketing: strategia che mira a identificare i consumatori che hanno espresso un interesse per un prodotto e invitarli a finalizzare l’acquisto, attraverso la pubblicità e l’email marketing.

Responsive: app, siti Web e altri contenuti web che sono ottimizzati, ovvero disponibili, per i dispositivi mobili.

ROI (Return on Investment): ritorno sull’investimento effettuato per una campagna. Viene calcolato in due passaggi. Innanzitutto devi sottrarre il costo della campagna dalle entrate generate e quindi dividere il totale per il costo. Il risultato viene quindi moltiplicato per 100.

Targeting: suddivisione del pubblico in gruppi per garantire che le campagne di marketing siano sempre rivolte alle persone giuste.

Search Engine Marketing (SEM): strategie di marketing digitale (compresi i media a pagamento) che mirano a evidenziare un sito Web nelle pagine dei motori di ricerca come Google.

Search Engine Optimization (SEO): insieme di strategie che un sito web può adottare per posizionarsi meglio nei risultati dei motori di ricerca in modo organico.

SERP: nome dato alle pagine dei risultati che Google visualizza dopo che un utente ha effettuato una ricerca.

Tasso di apertura: il numero di e-mail aperte diviso per la quantità di e-mail ricevute dai tuoi contatti.

Percentuale di clic (CTR): il numero di clic diviso per il numero di visualizzazioni. Può essere utilizzato in strumenti come email marketing e post di social networking.

Test A / B: un test che consiste nel presentare due diversi elementi al pubblico e valutare quale ottiene i migliori risultati.

Visitatore: persona che ha visitato il tuo sito, blog o e-commerce.

Visite: il numero di volte in cui qualcuno ha visitato il tuo sito, blog o e-commerce.

White hat SEO: tattiche per posizionare meglio il tuo sito su Google che sono accettate e consigliate dal motore di ricerca.

Leandro De Aguiar è Founder di ComCart, lavora con e-commerce dal 1998, ha portato grandi e piccole realtà online.

Startuper con grande esperienze, guida ComCart nelle scelte strategiche di tecnologia e business development.

REALIZZA IL TUO E-COMMERCE E VENDI ONLINE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *