fbpx

10 strategie per creare contenuti amati dai motori di ricerca (e dai lettori)

Vuoi avere il tuo negozio sul radar del motore di ricerca? Ecco il segreto: contenuti utili e di qualità.

Abbiamo già parlato dell’importanza di avere un blog per avvicinarsi ai clienti, offrendo consigli utili e rispondendo alle loro domande.

Ma oltre a stringere il rapporto con il consumatore, la creazione di contenuti originali ha un’altra funzione: rendere il tuo sito migliore nelle ricerche.

Più parli di un argomento, più dimostri al motore di ricerca – e ai potenziali clienti – che sei competente e meriti una buona posizione quando qualcuno ricerca l’argomento.

Il testo ben posizionato su Google può essere la porta di accesso alle nuove attività. Vuoi sapere come fare? Ecco alcuni suggerimenti:

1. Mappa bene le tue parole chiave

Il primo passo è studiare le parole chiave. Quali termini di ricerca deve avere il tuo sito per essere ben posizionato nelle pagine di ricerca? Dovresti pensare alle parole, ai termini o alle espressioni che gli utenti digitano nei motori di ricerca durante la ricerca di un particolare argomento.

Quindi dovresti capire quali ricerche stanno facendo gli utenti in relazione a quel termine – questo mostrerà a quali domande dovresti rispondere e quali argomenti dovresti affrontare.

Ad esempio, se hai un sito web di prodotti per animali domestici e trovi che c’è una grande richiesta di “come fare il bagno ai gatti”, questo potrebbe essere l’oggetto di un post o di un video.

La chiave è trovare parole chiave con una forte domanda e una bassa concorrenza, cioè pochi contenuti disponibili su quell’argomento. Ci sono alcuni strumenti che aiutano in questo compito, come Google Adwords e SEMrush.

2. Crea contenuti di qualità

Sempre più spesso, gli algoritmi di ricerca (che determinano l’ordine dei risultati di ricerca) aggiungono peso alla qualità dei contenuti. Pertanto, crea testi utili e approfonditi che offrono qualcosa di più di ciò che è già disponibile sull’argomento.

3. Attenersi al soggetto

È essenziale che il contenuto corrisponda al tema proposto nel titolo e che le parole chiave menzionate abbiano un senso nel contesto. Cioè, è inutile cercare di ingannare il motore di ricerca e creare un testo intitolato “Capire tutto sulla fisica quantistica” e inserire nel corpo una ricetta per popcorn a microonde. Oltre alle incomprensioni nelle ricerche, il tuo testo lascerà il lettore estremamente insoddisfatto e non lo porterà a non fidarsi più del tuo sito.

4. La densità delle parole chiave è importante

Anche se il termine che scegli è super importante, devi sapere come distribuirlo all’interno del testo. La ricerca mostra che una densità ottimale è compresa tra il 3% e il 5%. Questo ti fa mostrare ai motori di ricerca che l’articolo si riferisce alla parola menzionata.

Ma se eccedi, ad esempio superando il 5% di cui sopra, i robot possono capire che stai cercando di eludere le regole e il tuo sito può essere punito, perdendo posizioni.

Pertanto, attenzione. Utilizza i sinonimi delle parole chiave in modo che i tuoi contenuti siano ricchi.

5. Studia i concorrenti

Puoi usarli come alleati! Durante la ricerca di un termine pertinente alla tua pagina, leggi il  contenuto del primo posizionato nelle ricerche. Scopri quali parole usa di più, se hanno buone immagini, se usano video, ecc.

Una volta completata l’analisi, inizia a organizzare il tuo testo. Le informazioni raccolte dovrebbero essere la base del tuo contenuto. Questo perché, come abbiamo spiegato, per essere posizionati meglio, è necessario offrire al lettore contenuti migliori e più completi.

Includi dati che non sono stati presentati in altri testi e utilizza supporti che non sono stati sfruttati, come i podcast .

6. Attenzione ai contenuti duplicati

I tuoi testi devono essere originali. Anche se guardi alla concorrenza per ottenere idee, non dovresti mai copiare testi da altri siti. Oltre a essere disonesto e illegale, questo può causare il crollo di tutto il tuo lavoro di SEO.

7. Rilevanza

Ora Google ha nei suoi algoritmi un nuovo fattore importante per il lavoro di SEO: l’autore di rango. Valuta se hai autorità sull’argomento del contenuto pubblicato.

Maggiore è la tua conoscenza sull’argomento, più è probabile che i tuoi testi possano essere ben posizionati su Google. Per questo, devi creare un profilo della tua azienda in Google Plus, in base al quale riceverai un codice da inserire nel codice HTML delle tue pagine, identificando l’articolo come il tuo marchio.

Quando pubblichi nuovi contenuti con buone posizioni di ricerca, più facile sarà per i prossimi testi essere ben indicizzato.

8. Usa URL amichevole

Gli URL delle tue pagine devono contenere parole che diano già indicazioni sul contenuto. Gli indirizzi che utilizzano solo numeri o segni compromettono il loro posizionamento di ricerca, in quanto rendono difficile per i motori di ricerca identificare l’argomento dei post .

Inoltre, l’URL amichevole consente al navigatore di sapere di cosa tratta il post prima di fare clic sul link .

9. Descrivi le immagini

Oltre ad avere immagini belle e di buona qualità, per rendere più facile generare un effetto virale sui social network come Pinterest, è importante aggiungere testi descrittivi nel nome delle foto.

Ciò permette siano identificati anche dai motori di ricerca, e aumentano le possibilità che il contenuto compaia in una ricerca di foto.

Un altro suggerimento utile: nella breve descrizione dell’immagine cerca anche di usare la parola chiave principale di quell’articolo.

10. Fai buon uso dei link

Un testo è ben considerato dai robot quando ha collegamenti che portano ad altri contenuti utili e correlati. Pertanto lavora molto nel “link building”, ovvero nella costruzione di connessioni rilevanti con altre pagine pertinenti, siano esse tue o di terzi. Ad esempio puoi utilizzare questa fase per collegare i tuoi post ai prodotti e alle offerte del tuo sito.

Avviso: evita il collegamento in termini vuoti come “clicca qui” o “scopri di più”. Utilizza i termini relativi all’oggetto della pagina di destinazione.

Suggerimento extra: diffusione!

Fatto un bel contenuto? È ora di diffonderlo! Oltre a contribuire a dare visibilità al loro lavoro, i social network aumentano anche la rilevanza dei loro testi.

La logica è semplice: quando il contenuto è buono, i commenti e le condivisioni si moltiplicano, ciò fa sì che più persone facciano clic sulla tua pagina e, di conseguenza, guadagnerai posizioni nei motori di ricerca.

Pronto a creare contenuti che saranno amati da utenti e lettori? Quindi mettitii al lavoro!

Leandro De Aguiar è Founder di ComCart, lavora con e-commerce dal 1998, ha portato grandi e piccole realtà online.

Startuper con grande esperienze, guida ComCart nelle scelte strategiche di tecnologia e business development.

REALIZZA IL TUO E-COMMERCE E VENDI ONLINE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *